Il pubblicista. Corso per l'iscrizione all'elenco Pubblicisti dell'albo dei Giornalisti

La figura del pubblicista

interviewIl giornalista pubblicista è colui che, secondo la legge italiana, svolge attività giornalistica non occasionale e retribuita ma che esercita altre professioni o impieghi (legge 69/1963, art. 1, IV comma) a differenza del giornalista professionista "che esercita in modo esclusivo e continuativo la professione di giornalista".

Il giornalista pubblicista, così come il giornalista professionista, è iscritto all'albo e fa parte dell'Ordine professionale dei giornalisti. La differenza principale tra le due figure professionali consta nell'esclusività della professione, cioè il pubblicista può anche svolgere altre mansioni o lavori, mentre il professionista lavora a tempo pieno nel mondo dell'informazione.
 

I requisiti per poter richiedere l’iscrizione all’albo

Il Consiglio nazionale dell'Ordine dei Giornalisti, nella seduta del 21.1.2015, ha approvato una mozione che modifica il documento di indirizzo per l'iscrizione all'elenco dei pubblicisti dell'Albo dei giornalisti del 14.05.2014.
Per effetto di tale mozione risulta modificata la parte che, integrando la decisione del 19.6.2009, confermava l'obbligo di frequenza, da parte degli aspiranti pubblicisti, di appositi corsi di formazione e la possibilità di convocare il richiedente per un colloquio sul materiale allegato alla domanda e per verificare le conoscenze sulle materie legislative e deontologiche trattate nei corsi stessi.
Con i nuovi criteri viene data la possibilità di seguire un percorso formativo omogeneo e la mozione approvata dal Consiglio Nazionale prevede testualmente che "l'attestato di svolgimento e superamento di tale corso (eventualmente già allegato direttamente alla domanda di iscrizione), esclude altre richieste o convocazioni dei richiedenti in quanto è da considerare documento idoneo e sufficiente a dimostrare il possesso dei requisiti introdotti dal documento di indirizzo del 2009, sia in termini di formazione che di verifica di conoscenza delle materie legislative e deontologiche".

Per l'iscrizione all’albo dei giornalisti nell'elenco dei pubblicisti è quindi necessario:
  1. il possesso dei requisiti di legge (cittadinanza, assenza di precedenti penali, attestazione di versamento della tassa di concessione governativa);

  2. presentare gli articoli, a firma del richiedente, pubblicati in giornali e periodici e i certificati dei direttori delle pubblicazioni, che comprovino l'attività pubblicistica regolarmente retribuita da almeno due anni; per i corrispondenti o per gli articoli non firmati occorre allegare alla domanda, unitamente ai giornali e periodici suddetti, ogni documentazione, ivi compresa l'attestazione del direttore della pubblicazione, atta a dimostrare in modo certo l'effettiva redazione di dette corrispondenze o articoli. I collaboratori dei servizi giornalistici della radio e della televisione, delle agenzie di stampa e dei cinegiornali, i quali non siano in grado di allegare alla domanda i giornali e periodici previsti, debbono comprovare, con idonea documentazione ovvero mediante l'attestazione del direttore del rispettivo servizio giornalistico, la concreta ed effettiva attività svolta. Coloro i quali svolgono attività di tele-cine-foto operatori per organi di informazione attraverso immagini che completano o sostituiscono l'informazione scritta, nell'esercizio di autonomia decisionale operativa e avuto riguardo alla natura giornalistica della prestazione, devono allegare alla domanda la necessaria documentazione e l'attestazione del direttore suddetta;

  3. presentare in fotocopia dell'eventuale contratto di collaborazione stipulato con la testata (o le testate) cui si collabora;

  4. presentare la documentazione dei compensi percepiti negli ultimi 24 mesi, che devono essere in regola con le norme fiscali in materia;

  5. certificato di frequenza ad un corso riconosciuto;

Il corso a distanza

Il corso online valido per l'iscrizione all'elenco Pubblicisti è stato organizzato dal Consiglio nazionale dell’Ordine dei giornalisti ed è strutturato in due fasi: una fase di apprendimento e una di verifica.
  • La fase di apprendimento si avvale dei volumi dell’Ordine dei giornalisti, La deontologia del giornalista e Il pubblicista della collana “Studiare da Giornalista”, in versione cartacea o digitale, e dalle lezioni online;

  • la fase di verifica si svolge online su piattaforma di e-learning con 13 serie di test di autovalutazione che seguono ognuna delle 13 lezioni.

Al termine del corso al candidato viene rilasciato l’attestato di frequenza con il quale, se in possesso di tutti i requisiti necessari, potrà ottenere l’iscrizione all’elenco pubblicisti presso l’Ordine regionale dei giornalisti della propria regione di residenza.

Il materiale didattico - I due volumi

I volumi fanno parte della collana “Studiare da giornalista”, curata dall’Ordine dei giornalisti, e sono dedicati alla formazione dei pubblicisti. 


Il pubblicista

il-pubblicista
Tratta in modo completo tutti gli argomenti utili a chi svolge attività giornalistica in maniera non esclusiva, per arricchire il bagaglio formativo e culturale.
 

Parte 1 – La figura del giornalista
Parte 2 – Libertà di espressione e attività giornalistica
Parte 3 – I limiti dell’attività giornalistica
Parte 4 – Diritto costituzionale e penale
Parte 5 – Giornalismo: storia, teoria, tecnica
 

 

 

La deontologia del giornalista

La deontologia 2016Un testo di riferimento sulle norme etiche che regolano l’attività giornalistica. Un’imprescindibile analisi ragionata dei fondamenti giuridici e deontologici della categoria, dedicata alla formazione degli aspiranti giornalisti e all’aggiornamento di chi già svolge la professione.


- Etica e deontologia
- I fondamenti giuridici
- Le carte deontologiche
- Il procedimento e le sanzioni disciplinari
 


 
 
I due volumi, disponibili in versione cartacea o digitale, costituiscono insieme alla piattaforma online il materiale didattico del Corso.
I testi possono essere acquistati entrambi come materiale didattico per la formazione degli aspiranti pubblicisti e l’aggiornamento di quanti sono già iscritti nel relativo elenco dell’albo.

La piattaforma

Foto-6
I due volumi e la piattaforma online costituiscono il materiale del Corso.

Il corso prevede 13 lezioni divise in 4 aree tematiche

  • Deontologia

  • Professione e norme

  • Diritto

  • Storia del giornalismo  

e 13 test di autoverifica dell’apprendimento.

Le lezioni sono propedeutiche l’una all’altra. Per poter accedere alla lezione successiva è necessario ottenere una percentuale minima di risposte esatte al test di verifica.

Al termine del corso al candidato viene rilasciato l’attestato di frequenza con il quale, se in possesso di tutti i requisiti necessari, potrà ottenere l’iscrizione all’elenco pubblicisti presso l’Ordine regionale dei giornalisti della propria regione di residenza.

Come si acquista

corso-online-pubblicista

Versione cartacea
corso-online-pubblicista-digitale

Versione digitale
"Il pubblicista. Corso di preparazione per l'iscrizione all'albo" :

Cofanetto con 2 volumi: La deontologia del giornalista + Il pubblicista + Lezioni e test online 105,00 €
"Il pubblicista. Corso di preparazione per l'iscrizione all'albo" :

Due volumi in formato digitale: La deontologia del giornalista + Il pubblicista + Lezioni e test online 65,00 €
acquista acquista




 
 
Per info ed iscrizioni:

Centro di Documentazione Giornalistica
tel. 06-69940143 - 06-6798148 - 06-6791496
Claudia Azzara -  Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.
Mirko Bruschi -  Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

 

 

 

 

 

Corso pubblicisti

Corso per l'iscrizione all'elenco Pubblicisti dell'albo dei Giornalisti


Le lezioni sono rivolte agli aspiranti pubblicisti per l'iscrizione al relativo elenco.
.

Accedi